Noi, verso una società autistica?

Ricordo bene quando, assieme a mia moglie e le nostre due figlie in pizzeria, qualche settimana fa, guardavamo angosciati un gruppo di ragazze e ragazzi seduti ad un tavolo vicino al nostro. Tutto il tempo, più che parlare tra di loro, avevano gli sguardi fissi sui loro smartphone ad aggiornare profili, a mandare sms e …